Lo scoiattolo che regalava quadrifoglio

C’era una volta uno scoiattolo che sorrideva sempre e che regalava un quadrifoglio a tutti quelli che incontrava.
“Come fai a trovare tutti quei quadrifogli che sono così rari?” chiese stupita la donnola.
“Non sono io a trovarli” disse lo scoiattolo sorridente “Sono loro che trovano me”.
“Mi vuoi dire che non li cerchi?” chiese la donnola ancora più stupita.
“Io proprio no” rispose lo scoiattolo “Io vado in cerca delle noccioline cadute dagli alberi e i quadrifogli me li ritrovo fra le zampe”.
“Impossibile, c’è un trucco” disse la donnola guardando di traverso.
“Ti assicuro di no” ribatté lo scoiattolo senza perdere il sorriso “Se domani vieni con me ti faccio vedere”.
Il giorno dopo i due si avventurarono nel grande parco della città. Non fecero in tempo a fare due passi che lo scoiattolo, accanto alla nocciolina che stava per raccogliere, aveva già trovato un quadrifoglio. Sorridendo lo consegnò alla donnola, senza dire niente. La donnola dal canto suo lo guardava sospettosa.
Poco lontano lo scoiattolo individuò un’altra nocciolina e proprio lì vicino vide un altro quadrifoglio. Stava per raccoglierlo, ma la donnola gli disse:
“Fermo! Fammi controllare!”
Lo scoiattolo si fece da parte e la donnola, tirando due o tre volte lo stelo, ebbe conferma che il quadrifoglio era attaccato al resto della pianta. Allora fece un passo indietro e con un gesto delle zampe anteriori invitò lo scoiattolo a raccoglierlo.
Andarono avanti così per tutta la mattina, lo scoiattolo sempre più sorridente e la donnola ancora incredula per quanto stava accadendo sotto i suoi occhi. All’ora di pranzo avevano raccolto una decina di quadrifogli, tutti caricati sulle spalle della donnola.
“Non ne ho mai raccolti così tanti in una mattinata” commentò lo scoiattolo “Probabilmente è la tua presenza che favorisce la raccolta” aggiunse poi guardando l’altra con la coda dell’occhio.
“Io non favorisco nessuno” ribatté la donnola con tono falsamente calmo.
“Ma almeno adesso mi credi?” chiese lo scoiattolo con il sorriso di chi si sta divertendo molto.
“No” disse secca la donnola.
A quella risposta lo scoiattolo alzò le sopracciglia e senza perdere il sorriso disse:
“Credi ancora che ci sia trucco? Nonostante tu abbia controllato ogni quadrifoglio raccolto?”
“Secondo me sottoterra c’è una talpa o un lombrico che ti dà una mano” disse la donnola.
“Mmmh… proprio non ci vuoi credere…” sussurrò lo scoiattolo grattandosi il mento. “Beh, fa niente” disse dopo aver rimuginato un po’ “Porto a casa le noccioline e pranzo con la famiglia. Buon proseguimento di giornata!”.
Se ne stava già andando quando la donnola disse: “Ehi, cosa ne faccio di tutti questi quadrifogli?”
“Uno tienilo per te” rispose lo scoiattolo sorridente facendo qualche passo all’indietro “e gli altri, sii gentile, regalali a chi vuoi”.
Poi facendo ciao con la zampina si avviò con passo allegro verso la sua tana.

(2014)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...